“Una annata particolare, connotata da eventi metereologici avversi, che hanno inciso in zone puntuali con danni localizzati importanti. La concomitante siccità sarà causa di una generica riduzione delle produzioni. La stessa unita alla alternanza di temperature, darà origine al tempo stesso ad una vendemmia di ottima qualità e generalmente pulita.

Anche per la ridotta necessità di intervenire con gli usuali trattamenti. Potremmo quindi contare in una produzione, forse leggermente minore a quella dello scorso anno(riduzione mitigata considerando che la vendemmia 2020 era stata interessata dalla vendemmia verde).

L’intensità della riduzione dipenderà soprattutto dalle rese in mosto, conseguenti al perdurare della siccità. Al tempo stesso si preannuncia una annata di ottima qualità, ancor più per la nostra Cooperativa, per la possibilità di selezionare scegliere le uve tra i circa trecento appezzamenti di vigneti sparsi nei Castelli Romani tra Frascati e Velletri. Una selezione che abbiamo cominciato già a fare con le uve precoci, con risultati che si preannunciano ottimi e ci consentiranno di continuare a conseguire i premi di qualità che già nel 2021 abbiamo conseguito con moltissimi dei nostri prodotti.

Le nostre cantine sono pronte ad accogliere questa nuova vendemmia e gli viticoltori sono allertati, anche se aspettano qualche giorno confidando in una sperata pioggia che intenerisca le bucce e migliori la produzione, pronti ad iniziare le operazioni fin dalla prossima settimana, per una annata che lascerà il segno.”